Politica

Dietrofront di Angelo Bonfrisco : non si candiderà a sindaco di Villasanta

Villasanta – Angelo Bonfrisco non presenterà alcuna lista e non sarà il secondo candidato sindaco per l’area di centrodestra a Villasanta. Dall’annuncio della sua candidatura a sindaco al dietrofront è passata solo una settimana ed ora sembra che la sua avventura politica sia già terminata.
Bonfrisco ha fatto il suo annuncio ai microfoni di ErreviRadio, «Non presenteremo alcuna lista – ha detto – è un atto di responsabilità. Non siamo scesi in campo per far perdere qualcuno. Se loro, alludendo alla lista Villasanta Civica , sono convinti di fare bene da soli che vadano avanti, dico a a loro e agli altri due candidati in bocca al lupo».

Strappo definito o arrivederci ?

Cronaca

Controlli a tappeto dei Carabineri durante il fine settimana : la guida in stato di ebbrezza il reato più ricorrente

Seregno – Nei giorni scorsi le Compagnie Carabinieri di Seregno, Desio e Monza sono state impegnate in una serie di controlli sui territori di competenza .

A Seregno è stato deferito in stato di libertà per ricettazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti un 45enne del posto già noto al Comando, in quanto, a seguito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un telefono cellulare di provenienza illecita e di gr. 0,70 di cocaina.
Inoltre, sono stati sanzionati con il ritiro della patente di guida un 28enne residente a Cesano Maderno, sorpreso alla guida di veicolo con un tasso alcolemico pari a 0,75 g/l e, ad Albiate, un 48enne residente a Sovico, quest’ultimo contestualmente deferito in stato di libertà in quanto alla guida di veicolo con un tasso alcolemico pari a 1,12 g/l

A Desio, i Carabinieri hanno effettuato un servizio di prevenzione dei reati e di contrasto della criminalità diffusa. Sono state identificate 44 persone e controllati 30 autoveicoli in transito. Sono stati segnalati alla Prefettura due giovani per detenzione di sostanza stupefacente, un 22enne residente a Bovisio Masciago trovato in possesso di gr. 1,5 di hashish e un 27enne di origini pakistane, domiciliato a Seregno, che deteneva mezzo grammo della medesima sostanza stupefacente.
Inoltre, sono state elevate tre sanzioni amministrative da 543 euro cadauna nei confronti di conducenti per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche: una 46enne di Bollate con tasso alcolemico pari a 0,75 g/l, un 44enne di Lodi con tasso alcolemico pari a 0,59 g/l e una 42enne della provincia di Lecco, con tasso alcolemico pari a 0,80 g/l. Contestualmente all’irrogazione della sanzione, si è proceduto al ritiro immediato delle patenti di guida, che saranno trasmesse alla competente Prefettura per la valutazione del periodo di sospensione.

A Lentate sul Seveso, i militari della locale Stazione, congiuntamente ai colleghi della Stazione di Meda, hanno deferito in stato di libertà per omissione di soccorso e ricettazione, un 18enne albanese, residente a Lentate sul Seveso, un 17enne italiano residente a Locate Varesino (CO), una 14enne italiana residente a Carbonate (CO). I tre, a bordo di un’autovettura risultata rubata alcuni giorni prima, unitamente ad una quarta persona in corso di identificazione, sono stati coinvolti in un
sinistro stradale con altro veicolo a seguito di cui, anziché prestare soccorso alle persone ferite, si sono dati alla fuga, raggiungendo la locale stazione ferroviaria, dove sono stati rintracciati e identificati.


A Giussano, è stato sanzionato in via amministrativa per “ubriachezza molesta” un 48enne, residente a Figino Serenza (CO), il quale introdottosi all’interno di un esercizio pubblico in evident e stato di alterazione dovuta dall’abuso di bevande alcoliche, ha arrecato disturbo agli avventori e al personale di servizio del locale

Cronaca

E’ spirata l’anziana travolta da un furgone . Ricercato il pirata della strada che è fuggito dopo l’incidente

Inverigo -Purtroppo non ce l’ha fatta la donna 8oenne che nella mattinata di ieri 19 aprile è stata investita  nei pressi delle strisce pedonali. L’anziana stava attraversando la strada quando è stata travolta da un furgone che viaggiava a forte velocità. In seguito all’urto, è stata sbalzata a parecchi metri di distanza e ha urtato anche un ciclista che transitava in quel tratto. L’autista del furgone, dopo l’urto, è ripartito a forte velocità e ha fatto perdere le proprie tracce . Ora è ricercato dalle forze dell’ordine che hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona per cercare di risalire alla sua targa.

La donna ha riportato traumi multipli e all’arrivo dei soccorsi era già in arresto cardicircolatorio. Sul posto sono giunte anche l’eliambulanza da Como , un’ambulanza e un’auto medica. I sanitari hanno trasportato la vittima in codice rosso all’ospedale di Erba, dove però è deceduta poco dopo il suo arrivo.

Il ciclista non ha riportato ferite e non è stato necessario il suo trasporto in ospedale.

Eventi

Il Circolo delle 12 Lune presenta “A tu per tu con Tosca ” giovedì 2 maggio al Teatro San Rocco

L’artista romana, una delle più belle voci della canzone d’autore, dialogherà con lo scrittore e critico musicale Michele Monina, ripercorrendo le tappe più significative della sua brillante carriera. E proporrà alcuni brani che l’hanno resa famosa. La serata sarà a ingresso libero con prenotazione obbligatoria

SEREGNO – Dopo quello con Giuliano Sangiorgi, il secondo appuntamento de “Il Circolo delle 12 Lune”, ciclo di incontri tra parole e musica, note e riflessioni, per indagare il presente a partire da una canzone, è in programma giovedì 2 maggio al Teatro San Rocco di Seregno (Mb) con Tosca: intervistata dallo scrittore e critico musicale Michele Monina, l’artista romana regalerà alcuni imperdibili momenti musicali e ripercorrerà i suoi primi trent’anni di carriera, raccontandosi tra aneddoti, confidenze e gustosi retroscena con la sua proverbiale sincerità. Come sempre, la serata iinzierà alle ore 21 e sarà a ingresso libero con prenotazione obbligatoria
Cantante, eclettica artista con un’innata propensione alla ricerca e alla sperimentazione, nel corso della sua brillante carriera Tosca ha collaborato con grandi artisti come Ivano Fossati, Lucio Dalla, Riccardo Cocciante, Renzo Arbore, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Chico Buarque, Ron (con il quale ha vinto il Festival di Sanremo nel 1996), Ivan Lins, Luísa Sobral e Sìlvia Pérez Cruz. Ha al suo attivo nove dischi in studio e tredici tra live e album teatrali. Dal settembre del 2022 Tosca è il direttore artistico di Officina Pasolini, il laboratorio e hub culturale della Regione Lazio, già guidato dal 2015 come coordinatrice della sezione Canzone. Da quattro anni l’artista romana è impegnata in un lungo tour internazionale tra Italia, Europa, Brasile, Argentina, Paraguay e Nordafrica con il suo acclamato “Morabeza”, disco con cui ha ottenuto due Targhe Tenco come Miglior interprete di canzoni e per la miglior canzone singola con “Ho amato tutto”, brano vincitore del premio Bigazzi per la migliore composizione al 70° Festival di Sanremo. Per il documentario “Il suono della voce”, che è il racconto filmico del disco, Tosca si è aggiudicata il Nastro d’Argento come “Protagonista dell’anno”. Quest’anno è artista residente all’Auditorium di Roma, con una serie di appuntamenti tutti diversi tra loro ed esclusivi, per festeggiare il suo viaggio artistico iniziato ormai trent’anni fa .
Quest’anno “Il Circolo delle 12 Lune”, rassegna realizzata dal Comune di Seregno (con l’importante contributo di Gelsia e di Brianzacque), rappresenta, idealmente, l’evento di apertura del “Il Festival delle 12 Lune”, manifestazione che del Circolo raccoglie, amplia e declina la filosofia fondativa. Il sottotitolo di questa prima edizione del festival sarà “Caos creativo. Storie di talenti e ispirazioni”, un cartellone di eventi che si apre proprio il 2 maggio con la serata dedicata a Tosca e si concluderà sabato 18 maggio: in programma, a Seregno, incontri con diversi protagonisti del mondo letterario, culturale, politico ed economico, ma anche momenti musicali, spettacoli teatrali, concerti, mostre, proiezioni, presentazioni di libri e molto altro.


Maggiori info on line: 12lune.it e www.musicamorfosi.it

Tempo Libero

Ville Aperte in Brianza 2024 : anche Villa Tittoni tra le dimore protagoniste di questa edizione

Desio –  Torna la 22° edizione della manifestazione in un nuovo doppio appuntamento, in primavera e in autunno. Il 27 e 28 aprile, il 1° maggio, il 4 e 5 maggio 2024 saranno 33 “le ville di delizia” in Lombardia che spalancheranno eccezionalmente le porte ai visitatori.

E’ stata presentata ieri alla stampa l’edizione 2024 di #villeaperteinbrianza, alla presenza dei sindaci dei comuni della provincia coinvolti in questa edizione, fra i quali anche il sindaco Simone Gargiulo.

I visitatori potranno scoprire le molteplici “trame di bellezza”- il tema di quest’anno – in un viaggio nel tempo nelle “ville di delizia”, dimore di pregio costruite a partire dal XVI al XIX secolo dalle famiglie nobiliari milanesi che in Brianza trascorrevano lunghi periodi di vacanza e riposo dedicandosi ad attività di svago.

33 ville storiche aperte in 29 comuni delle Province di Monza, Milano, Como e Lecco

Prenota ora la tua visita su www.villeaperte.info

Anche VILLA TITTONI, fra le dimore storiche protagoniste di questa edizione primaverile, si vestirà a festa ed accoglierà i visitatori con ARTE e VISITE GUIDATE.

  • SABATO 27 APRILE ORE 9.00 – 10.00 – 11.00
  • DOMENICA 28 APRILE ORE 9.30 – 10.30 – 11.30 / ORE 15.00 – 16.00 17.00 – dalle ore 12.30 alle ore 13.00 opzione itinerario Villa Tittoni + parco storico
  • MERCOLEDÌ 1 MAGGIO ORE 9.30 – 10.30 – 11.30 / ORE 15.00 – 16.00 – 17.00 Dalle ore 12.30 alle ore 13.00 opzione itinerario Villa Tittoni + parco storico

Costi visite Guidate per Villa Tittoni: 5 euro per tutti (gratuità per bambini fino ai 12 anni e portatori di handicap e loro accompagnatori).

Il programma aggiornato di tutti gli eventi è disponibile su:
Facebook @Ville Aperte in Brianza
Instagram @villeapertebrianza
@VilleAperteMB

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

Partecipare a Ville Aperte 2024 è facile. Tutte le info sulle visite sono online sul sito web (www.villeaperte.info) e sulla app Ville Aperte in Brianza.

Il costo del biglietto è di 5€ a persona, con eccezioni e sconti in base ai singoli beni.

Dal 18 aprile al 5 maggio sarà attiva una infoline dedicata alla manifestazione: il personale dedicato risponderà al numero 039 975 2251.

ORARI INFOLINE:
Da lunedì a giovedì: h. 9.00-13.00 / 14.00-16.30, venerdì h. 9.00-12.00
Nei giorni di apertura (sabato 27 aprile, domenica 28 aprile, mercoledì 1 maggio, sabato 4 maggio, domenica 5 maggio) h. 9.00-13.00

Eventi

Schiavi di Hitler. L’altra Resistenza.

Racconti, disegni, documenti dei deportati italiani 1943-1945

20 – 28 aprile 2024

Palazzo Terragni – Sala espositiva
Piazza Libertà
Lissone

La mostra “Schiavi di Hitler. L’altra Resistenza. segni, documenti dei deportati italiani 1943-1945”, realizzata in una prima edizione alla fine del 2004, si occupa delle vicende degli Internati Militari italiani (IMI).

La presente edizione, inaugurata a Roma nella biblioteca del Senato nell’aprile 2014, rinnovata nella grafica, propone una selezione di testimonianze tratte da 450 memorie, raccolte nel corso della ricerca storica, avviata dal 2000 nell’ambito della campagna nazionale per il risarcimento del lavoro forzato degli italiani nella Germania nazista.

Una causa che non ha ancora ottenuto giustizia: a tutt’oggi non si conosce il numero complessivo dei deceduti durante la cattura e nei Lager (si stimano oltre 50.000 vittime) o dopo il loro rimpatrio. La sofferenza nei Lager e nelle imprese tedesche è rimasta confinata per lo più nelle memorie individuali di testimoni, a cui è dedicata la mostra.

Inaugurazione della mostra: 20 aprile 2024, ore 16.00
orari di apertura: 
Sabato 20 e 27 Aprile dalle ore 16.00 alle 18.00
Domenica 21 e 28 Aprile dalle ore 10.00 alle 12.00
Giovedì 25 Aprile dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Visite infrasettimanali per scolaresche su prenotazione scrivendo a anpilissone@libero.it

Mostra ideata e realizzata da Valter Merazzi e Maura Sala del Centro studi Schiavi di Hitler E.t.s.

A cura di: 
ANPI Sez. “Emilio Diligenti” di  Lissone

Cronaca

Controlli della Polizia Locale contro il commercio abusivo. Sequestrati 500 prodotti e arrestato un venditore che ha aggredito gli agenti

Monza – La Polizia Locale ha effettuato diversi controlli mirati a contrastare il commercio abusivo . Un intervento ha visto impegnate pattuglie congiunte di annonaria, pronto intervento e quartieri ed ha portato all’identificazione di tre persone di nazionalità Nigeriana, residenti in Brianza già note per precedenti simili violazioni
Alle tre donne sono state contestate violazioni per vendita di merce, anche alimentare, priva di autorizzazione per un ammontare di euro 9000.
La merce sequestrata per confisca amministrativa consiste di circa 500 prodotti di origine alimentare e non .

Nello stesso ambito, ma in pieno centro è stato arrestato un venditore ambulante che ha aggredito gli agenti per sottrarsi al controllo.
Ieri pomeriggio, intorno alle 17:40 in via Italia altezza di via Rossi, due Agenti in servizio a piedi hanno eseguito un controllo a carico di un giovane, classe 1989, di dichiarata nazionalità senegalese, che offriva merce varia ai passanti.
Essendo risultato sprovvisto di documenti e irregolare sul territorio nazionale, è stato invitato a seguire gli operanti per accertamenti; per tutta risposta l’uomo ha spinto gli operanti per tentare la fuga a piedi. Dopo un inseguimento durato alcuni minuti è stato bloccato . E’ stato arrestato e tradotto nella camera di sicurezza del Comando in via Marsala; era in possesso di denaro contante per circa 600 euro.
L’arresto, durante l’udienza di convalida tenutasi preso il Tribunale di Monza, è stato convalidato e in attesa del dibattimento il giudice ha disposto la remissione in libertà del giovane risultato privo di precedenti.
I due Agenti coinvolti hanno riportato lesioni per le quali sono stati trasportati al pronto soccorso per le medicazioni del caso .

Politica

Ad Albiate sarà sfida a tre per la poltrona di sindaco: Fratelli d’Italia scarica la Lega e si accorda con Forza Italia per candidare il vicesindaco Gabriel Usai

Albiate – L’annuncio delle segreterie provinciali dei due partiti a sostegno di Gabriel Usai, candidato sindaco ad Albiate. I lumbard correranno con l’assessore Yuri Volpi.

Fratelli d’Italia scarica la Lega e ufficializza l’accordo raggiunto con Forza Italia in vista delle elezioni comunali di giugno ad Albiate a sostegno del vicesindaco Gabriel Usai. Ad annunciarlo una  nota congiunta, diramata nel pomeriggio di mercoledì 17 aprile dai segretari provinciali dei due partiti, Luca Veggian per Forza Italia e Roberto Ceppi per il partito della premier Giorgia Meloni. Gabriel Usai, classe 1988, sarà dunque il candidato sindaco del centrodestra in rappresentanza di Forza Italia, Fratelli d’Italia, della lista civica SiAmo Albiate e dell’Udc.
E’ l’ennesimo colpo di scena nelle difficili trattative che hanno contrassegnato nelle ultime settimane la scelta delle candidature e degli accordi nel centrodestra di Albiate, dove a sfidarsi a questo punto saranno tre contendenti: il vicesindaco Usai, l’assessore Yuri Volpi sostenuto dalla sola Lega e Vanessa Gallo, candidata del centrosinistra di Uniti per Albiate . La «fuga in avanti», almeno a livello locale, era arrivata martedì 9 aprile, con i segretari albiatesi di Lega e Fratelli d’Italia che avevano annunciato la corsa a due a sostegno dell’assessore lumbard uscente, Volpi.
«Possiamo dire di averci tentato in diversi modi, ma sembra proprio che manchi la volontà», aveva esordito così il segretario della Lega di Albiate, Alberto De Mori. «Il nostro scopo sarebbe una lista unitaria, espressione dei tre principali partiti del centrodestra», aveva rincarato la dose l’omologo di Fratelli d’Italia, Alberto Sanseverino.
«Noi due siamo pronti a correre insieme con questo obiettivo: da tempo aspettiamo Forza Italia, ma invano. Quando due forze politiche si trovano d’accordo nel sostenere un candidato comune, condividendo gli obiettivi per migliorare e continuare l’azione dell’amministrazione uscente, la terza forza potrebbe arricchire e contribuire, senza rimanere ostaggio di pregiudizi infondati di questa o quella persona», avevano concluso i due esponenti locali.
I segretari albiatesi De Mori e Sanseverino avevano fatto sapere anche del possibile appoggio di Diego Confalonieri, ex sindaco di Albiate, «persona molto apprezzata per il suo operato», che – dicono – «si è manifestato disponibile a partecipare alla competizione, sostenendo il candidato del centrodestra, che Lega e Fratelli d’Italia hanno individuato nell’assessore Volpi, ritenuto da entrambe le forze il più adatto per ricoprire il ruolo di prossimo sindaco di Albiate».
Sull’altro fronte quello di Forza Italia, invece, la candidatura di Usai era stata ferma e ufficializzata in un comunicato che lasciava però la porta aperta proprio a Fratelli d’Italia: “Rimaniamo in attesa dell’eventuale sostegno a Gabriel Usai di altre forze politiche di centrodestra, in particolare quelle citate nel comunicato della Lega, che a livello provinciale, ad oggi, non hanno ancora scelto quale candidato sostenere”, faceva sapere il partito azzurro in una nota dello scorso fine settimana
E l’accordo con Fratelli d’Italia alla fine è stato raggiunto proprio nelle scorse ore a livello provinciale, sconfessando la fuga in avanti del referente albiatese del partito di Giorgia Meloni. Il segretario Ceppi ha ufficializzato infatti insieme al coordinatore provinciale di Forza Italia Luca Veggian il sostegno al vicesindaco uscente Gabriel Usai, ritenuto “il miglior candidato per vincere e dare continuità al buongoverno di centrodestra”.

( Fonte Prima Monza )

Cronaca

Zona Porada : Polizia Locale e Provinciale denunciano i proprietari di due aree per deposito di rifiuti, abusi edilizi e deturpamento di aree

Seregno- Duemila metri quadri di terreno sottoposto a vincolo ambientale e interesse strategico provinciale trasformati in depositi di barche, di materiali edili e discarica di rottami. Una situazione evidenziata la scorsa settimana da una operazione congiunta del personale del nucleo di sicurezza urbana della Polizia Locale e della Polizia Provinciale di Monza e Brianza, nell’ambito di una più ampia attività di contrasto agli illeciti ambientali e edilizi nel territorio di Seregno. I gravi illeciti ambientali e gli abusi edilizi sono stati contestati ai proprietari ed ai conduttori di due terreni contigui ubicati nei pressi dell’area verde della Porada, aree oggetto di profonde modificazioni che ne alteravano sia la destinazione che la morfologia del territorio.

In particolare un terreno era stato destinato sia a deposito a cielo aperto di imbarcazioni che a discarica di rottami di barche mentre l’altro terreno attiguo, oggetto inoltre di totale eradicazione abusiva degli alberi ivi insistenti, era stato completamente alterato nella destinazione al fine di realizzare un deposito di materiali edili a cielo aperto, di manufatti abusivi, di una gru e con la

presenza di un deposito incontrollato di rifiuti.

I proprietari delle aeree e i relativi utilizzatori sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per deposito incontrollato di rifiuti, abusi edilizi e deturpamento di aree vincolate; inoltre il terreno con presenza di manufatti abusivi veniva sottoposto a sequestro preventivo. I responsabili degli illeciti, oltre alle sanzioni penali, avranno l’obbligo di ripristinare lo stato dei luoghi

Cronaca

Anziana donna in stato confusionale soccorsa da agenti della Polizia Locale

Monza – E’arrivata in treno alla stazione di Monza da Saronno, per andare a trovare la nipote. Scesa dal treno però non ricordava più l’indirizzo della parente e tantomeno il numero di telefono.

La donna sulla novantina, , in apparente stato confusionale, è stata soccorsa oggi mercoledì 17 aprile nel pomeriggio dagli agenti della Polizia locale impegnati in un normale presidio sul piazzale dello scalo ferroviario.
L’anziana è stata accompagnata al Comando di via Marsala dove gli agenti , dopo una ricerca nella banca dati degli uffici Comunali, hanno rintracciato la nipotee poi hanno accompagnata l’anziana al domicilio della stessa .